Mulberry wins Christmas

Oggi doppio spot, quindi comodi!

Sì ancora Natale e sì ancora nonni. Dopo aver parlato dello spot di una non meglio identificata GDO tedesca (vi rimando a questo post), oggi parliamo di un’altra marca che utilizza, ancora una volta, il nonno come hub creativo.

Sebbene non si punti minimamente sulle emozioni e forse il tono (colori/mood) sia forse troppo “teen”, lo spot di Mulberry colpisce nel segno, sfruttando un insight che sa di cliché, ma che è indiscutibile. Qui l’insight del consumatore si intreccia perfettamente con quello del brand, creando la giunzione creativa perfetta. Non c’è distacco tra marca e consumatore e lo storytelling fluisce senza intoppi, strappando un giusto sorriso. In più sono riusciti ad inserirci un unicorno…

Ma dove la marca si supera davvero, è sul secondo “corto”: Miracle.

Tono e composione sono incredibili, un’art direction davvero ben costruita e la battuta finale dell’ingenuo ragazzo (<<guys, it’s just a bag>>) sintetizza perfettamente il sentiment maschile universale. Un colpo di classe che innalza tutto lo spot.

Mulberry_christmas.png

Win.

Advertisements

One thought on “Mulberry wins Christmas

  1. Pingback: Un Natale…toccante. | Dasieve: advertising is everything

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...