Allora datecelo gratis

Mi piacerebbe sottoporvi il nuovo spot Lancia, quello con Cassel che recita:
Il lusso è un diritto.

Alcune considerazioni in ordine sparso, perchè trovo questo spot un esempio di cosa NON sia buona pubblicità.

1) Se il lusso è un diritto, mi dispiace, ma allora non chiamarlo più lusso. Il lusso esiste in quanto precluso ai più, in quanto raggiunto per merito ( o demerito…) e che non viene certo dato per diritto. Trovo il messaggio profondamente sbagliato.

2) In un momento di crisi come quello italiano, sfruttare il concetto che il lusso non debba più esistere, può essere una trovata. Anche non stupida. Ma come è stata sviluppata in questo spot risulta markettara e tremendamente ruffiana. Non coglie assolutamente nè un insight, nè uno stato delle cose.

3) Pubblicizzare una macchina dicendo che il lusso è un diritto, a mio parere, sminuisce l’oggetto che vendi.

4) Pubblicizzare la Lancia con un “attore” francese….lasciamo stare.

Se il lusso è un diritto, bisognerebbe “completare” la comunicazione come nella mia semplice photoshoppata:

Torniamo seri, per cortesia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...